Trustpilot

Menù

Recuperare i crediti oltre confine?

RintraccioFacile.it® / Il Blog di Rintracciofacile.it  / Recuperare i crediti oltre confine?

Recuperare i crediti oltre confine?

Il recupero crediti oltre confine mira ad ottenere quello che è il pagamento di un credito nel momento in cui il debitore dovesse rifiutare di onorarlo.

Inutile sottolineare come operare in questo settore richieda anni di esperienza e particolari capacità, a causa delle tante insidie e una serie di problemi tecnici che andranno risolti.

Nelle prossime righe dunque, troverai una serie di consigli utili per capire come muoverti e ottenere il pagamento da parte del tuo cliente.

Recupera e tutela il tuo credito grazie a Rintracciofacile.it

Per recuperare il tuo credito, in prima battuta dovrai individuare quale legge è applicabile per le controversie. Questo significa che se non è indicato alcun riferimento in tal senso sul contratto che hai firmato, potrai sfruttare il diritto internazionale privato per applicare la legge italiana.

Una volta che ti sarai accertato di questo aspetto, potrai procedere diffidando il debitore, ovviamente nella sua lingua madre.

Ciò vuol dire che dopo aver fatto tradurre da uno specialista la diffida in italiano nella lingua necessaria, al debitore dovrai inviare entrambe, ovvero quella originale e quella tradotta.

Questo doppio invio potrebbe servirti perché se dovessi decidere di intentare una causa presso un Tribunale italiano, agevolerai notevolmente il lavoro del Magistrato.

Indagini patrimoniali estere: perché eseguirle

Dopo aver inviato la diffida, se non dovessi aver ricevuto alcuna risposta dovrai essere pronto a programmare un’azione giudiziaria. Prima di rivolgerti al Tribunale però, il consiglio è quello di procedere con delle indagini patrimoniali sul debitore.

Questo procedimento, essendo effettuato su un cliente estero, presenta un costo maggiore rispetto allo stesso eseguito sul cliente italiano, ma ti consentirà di individuare beni mobili o immobili eventuali.

Tali bene infatti, potrebbero essere sufficienti per soddisfare il tuo credito. Ad ogni modo, prima di iniziare una causa giudiziale, dovrai accertarti con precisione se i beni del debitore estero si trovano su suolo italiano. In questo preciso frangente potrà sicuramente tornarti facile.

Solo ed esclusivamente attraverso tutte queste informazioni avrai modo di stabilire e adottare la migliore strategia di recupero per il tuo caso.

Individuare lo studio legale internazionale

Se la legge applicabile per le controversie dovesse essere differente da quella italiana, il primo passo da muovere è quello dell’individuazione di uno studio legale internazionale. Parliamo quindi di uno studio italiano, in grado però di offrirti anche all’estero l’assistenza legale di cui necessiti.

Solamente in questo modo avrai la certezza di poter contare su professionisti italiani, che in questo caso per occuparsi del tuo contenzioso faranno riferimento ad avvocati stranieri.

Il consiglio finale è quello di richiedere un preventivo e una stima su quelli che saranno i potenziali tempi di incasso, anche perché un procedimento di questo tipo potrebbe risultare piuttosto costoso, ed avere anche una durata superiore alle tue aspettative.

Condividi su: